by poeta3

Mi hanno detto: "Vai..." Non avevo speranze di aprire porte d'arcobaleno o cavalcare onde verdi col sorriso pieno di sogni tacendo e ascoltando il mio cuore ho costruito castelli che non avevano fondamenta... sabbia che crollava attorno a me... amare..tacere..in silenzio sempre il mondo non ascolta .. ma io sono qui. E allora mi ascolto.. come un pazzo mi parlo... cosa posso costruire? Posso dare qualcosa che non sia un vuoto? I giorni passano... di me restera' il silenzio dopo il rumore... e poi un rumoroso silenzio.. Luce..Aria..respiro che non avra' un battito e quel battito segnera' le mie pagine.. leggi questo... dentro ci sono io.. resisto... dopo il nulla... io vivo.. per quanto? 

by topwind51

pensare poesia è come guardare il sole, bere il mare udire il tuono, pensare nega il gettito del cuore che scaturisce necessario come il respiro ed inebria il sogno di nuova energia;
pensare non è amare che tutto vuole e come il crescere non s'arresta mai se non per sempre.
così non pensare ma ama ed il sogno sfugge alla realtà ed apre le porte del nuovo mondo.

Quando l'amore vi chiama, seguitelo. Anche se le sue vie sono dure e scoscese. e quando le sue ali vi avvolgeranno, affidatevi a lui. Anche se la sua lama, nascosta tra le piume vi può ferire. E quando vi parla, abbiate fede in lui. Anche se la sua voce può distruggere i vostri sogni come il vento del nord devasta il giardino. Poiché l'amore come vi incorona così vi crocefigge. E come vi fa fiorire così vi reciderà.

 (Kahlil Gibran)

by Jho

A volte i sogni sfidano le correnti del mare, ma, spwsso.... non riescono a trattenerle!


by topwind51

le correnti del mare sono improvvise nascono e scompaiono, a volte sono ritmiche e cicliche, entrambe però sono il respiro del mare profondo così come il sogno leggero e fatuo oppure tempestoso ed irruente ma in entrambi i casi non voluto dalla ragione, ma dall'animo ed in esso trovano l'essenza d'essere.


Tra voi vi sono quelli che cercano uomini loquaci per timore di restare soli.

Il silenzio della solitudine mette a nudo il loro essere, ed essi vorrebbero fuggirlo.

E vi sono quelli che, senza consapevolezza o prudenza, parlano di verità che non comprendono.

E quelli invece che hanno dentro di sé la verità, ma non la esprimono in parole.

Nel loro petto lo spirito dimora in armonico silenzio.

K. Gibran

by topwind51

nell'attimo non v'è notte ma eternità, il ripetersi balenante della molteplicità del carpito mai ripetuto; fotografato per sempre un viso, un sospiro, una gioia che i sensi non mutano perchè attimo è atomo generante di intero universo. Così l'umana ragione è posta in scacco dal sentimento che non deve essere definito perchè il sentimento è unico e diverso come infiniti gli animi degli uomini, ma comune la sensazione di una infinita estasi che accomuna tutti nell'amore...e non v'è armonia nello spirito e non v'è conoscenza del dire ma brama nel fare per essere, per vivere.

by Jho

Voler comprendere qualcuno dalle parole che pronuncia è cosa assai ardua perchè aldilà dell'apparenza si nasconde....un'anima...; se provi a cercarla nella sua profondità, lei non si fa scoprire ed ogni tentativo è vano.
Chi sei dietro quel volto, quegli occhi, quella voce, quelle parole, quel nome...forse non lo scoprirò mai!

by topwind51

le parole sono il faticoso tentativo di comunicare le sensazioni dell'anima agli altri e sono filtrate dal pensiero limitato anch'esso.
prova a sentire e non ad ascoltare, osserva ciò che l'altrui occhio guarda ed ascolta il respiro di chi parla ed i volti sono maschere se non quando sognano.
non è difficile scorgere la sofferenza e la gioia di chi ci circonda, torna bimba ed ascolta le sensazioni di chi è vicino, non puoi sbagliare se non filtri con la ragione ciò che detta il cuore.
il male ha molti volti e mille arguzie,ma non ha durata, il bene ha la forza dell'innocenza e nella sofferenza sa attendere perchè in se stesso ha speranza che lo tempra nella certa attesa che tutto tornerà a sorridere.

by paolo

Mille pensieri nascono da te,
La luce il giorno il buio e la notte,
Grande e piccolo, l'infinito contenuto in un piccolo gesto, un bacio dato con la dolcezza di una madre al suo bimbo. Una docezza unica Tu amica compagna di un giorno e di una vita.Legati e sciolti in un abbraccio per infiniti giorni io e Te.
Ciao mia donna futura un giorno sara' infinito con te e il tempo non avra' piu' fine.
Princeofpersia

baddina75 

Giocare col cuore
e farci annullare....
esistono ombre che riescono a farlo...
Con spada, fioretto,
parole, o le mani,
colpiscono duro, e lacrima il cuore...
Anima a zero, urla l`amore
ombre che giocano
a farsi scolpire tra amari ricordi.

Chiude `sta porta un dolce pensiero
a labbra socchiuse ingoio l`amaro.
Butto la chiave nel buio profondo.
Il mio cuore or ora vieta di entrare
alle ombre d`amore
che m`han fatta penare......
Colpita mi hanno, ma non abbattuta,
e la luce di un tempo riprova a brillare...
Ignorando le ombre la vita riprende,
rimbocco le maniche..........


............e inizio a sognare!!!!!!!!!!!!
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

 


 

by topwin51

quando il cielo mostra un velo chiaro e tinge il viola e poi arancio e fulgido il giallo irrompe, solo allora il manto nero dirada e splende l'astro nell'aria tersa.
cantando gli uccelli annunciano il seguirsi dei rumori della gente che inizia gli affanni perchè altro che il caldo tepore può permettersi.
e le corolle si aprono spandendo profumi che chiamano gli indaffarati insetti che seguono una via millenaria senza saperne il motivo.
ed il fiore sboccia per la breve durata assaporando completamente ciò che noi centelliniamo con affanno.
così gli animali assopiti assorbono il tepore del raggio solare cui l'uomo aspira in brevi intervalli per sognare ciò che era prima d'essere il principe della ragione.
sole che splende nella sua potenza che l'uomo invano cerca di replicare con orrendi ordigni che generano il contrario dell'astro: la vita!
ed io sono qui, piccolo atomo in un vortice eterno che cerco il mistero del Dio di un tempo, che apro le tenebre del mio animo come quell'alba violetta, arancio nell'attesa del giallo cerchio che acceca l'occhio e dipana il buio e splende l'anima che invoca il calore dell'oggi, del doman, del sempre.
apri i tuoi occhi e fissali su chi non vede perchè non sei, per natura, depositaria del mistero e nulla devi fare che non sai se non essere te stessa senza sforzo perchè l'astro nasce e muore con cadenza eterna e non pone domande a se e ad altri perchè il Volere supera la sua natura.

by Ylenia

Io mi muovo con le stelle,
le ascolto mentre ruotano in eterno
sopra freschi cieli d'etere
e danzano al respiro degli alberi.
Ma al di là di tutto naviga
il carro della Luna...
solo lei solca il mio cielo
argentea sorella di acque e d'argento,
regina delle cime innevate,
compagna del mare notturno,
splendida, placida, malinconica dea...

by Angelica

"Acqua scorre.
Quieto è il mare
che incontra il sole orientale
travolto dai venti scompone i suoi contorni
nella notte tormentata.
Dinamico è il torrente
che nel suo letto non
trova requie,
pur bramandola...
Oscuro è lo stagno
che sulla superficie riflette
un pallido sole
ed in profondità nasconde
vite che non possono
paradossalmente emergere.
A me,spettatrice di
cotanta energia,
tu cosa senti di confidare?
Sei mare, torrente, stagno
o semplicemente acqua?"

 

 

L'Albero degli amici

Esistono persone nelle nostre vite che ci rendono felici per il semplice caso di avere incrociato il nostro cammino. Alcuni percorrono il cammino al nostro fianco, vedendo molte lune passare, gli altri li vediamo appena tra un passo e l'altro. Tutti li chiamiamo amici e ce sono di molti tipi. Talvolta ciascuna foglia di un albero rappresenta uno dei nostri amici. Il primo che nasce è il nostro amico Papà e la nostra amica Mamma, che ci mostrano cosa è la vita. Dopo vengono gli amici Fratelli, con i quali dividiamo il nostro spazio affinché possano fiorire come noi. Conosciamo tutta la famiglia delle foglie che rispettiamo e a cui auguriamo ogni bene. Ma il destino ci presenta altri amici i quali non sapevamo avrebbero incrociato il nostro cammino. Molti di loro li chiamiamo amici dell'anima, del cuore. Sono sinceri, sono veri. Sanno quando non stiamo bene, sanno cosa ci fa felici. E alle volte uno di questi amici dell'anima si installa nel nostro cuore e allora lo chiamiamo innamorato. Egli da luce ai nostri occhi, musica alle nostre labbra, salti ai nostri piedi. Ma ci sono anche quegli amici di passaggio, talvolta una vacanza o un giorno o un'ora. Essi collocano un sorriso nel nostro viso per tutto il tempo che stiamo con loro. Non possiamo dimenticare gli amici distanti, quelli che stanno nelle punte dei rami e che quando il vento soffia appaiono sempre tra una foglia e l'altra. Il tempo passa, l'estate se ne va, l'autunno si avvicina e perdiamo alcune delle nostre foglie, alcune nascono l'estate dopo, e altre permangono per molte stagioni. Ma quello che ci lascia felici è che le foglie che sono cadute, continuano a vivere con noi, alimentando le nostre radici con allegria. Sono ricordi di momenti meravigliosi di quando incrociarono il nostro cammino. Ti auguro, foglia del mio albero, pace amore fortuna e prosperità. Oggi e sempre... semplicemente perché ogni persona che passa nella nostra vita è unica. Sempre lascia un poco di se e prende un poco di noi. Ci saranno quelli che prendono molto, ma non ci sarà chi non lascia niente. Questa è la maggior responsabilità della nostra vita e la prova evidente che due anime non si incontrano per caso.

 

Poesie