Dedicata alle mie 2 figlie affinchè capiscano quanto io le amo e quanto mi manchino!
LA STAZIONE
Mille volti che si rincorrono con la stessa domanda,
c'è chi risponde loro,c'è chi da altri li rimanda,
mille anime che si muovono con la valigia ed un foglio in mano,
c'è chi viene da vicino e chi da molto lontano
e ogni tanto una voce innaturale rapisce loro
l'attenzione,
avverte a tempo chi parte e chi arriva alla stazione.
Anch'io un giorno fui uno di loro,
con tanti dubbi e poche lire per un ristoro,
ma con il cuore e una rabbia dentro
e con tanti bersagli della vita da far centro
e lì in quella stazione stavo proprio bene
i miei sogni rincorrevano spesso le mie pene
e per me era un rifugio,era la mia dimora:
la ragazza dei biglietti era la mia signora,
la sala d'attesa era il mio salotto,
la tavola da pranzo era in un vagone tutto rotto,
e quelle persone che mi giravano attorno,
erano amici che venivano a trovarmi senza far ritorno.
Ho riposto la valigia ormai da tempo,
ma i miei pensieri corrono come il vento,
non hanno orari o ritardi da temere
e,credetemi, con loro viaggiare è diventato un piacere,
in un minuto arrivo a destinazione
e posso compiere con calma ogni mia azione
posso stringermi forte le mie bambine
senza che il tempo mette alle mie ali le sue spine,
posso riempire i loro salvadanai di tenere carezze,
o colmarle di baci e di tenere stranezze,
posso cantare con loro una canzone
tutte le mattine mentre facciamo colazione.
Per queste cose ho venduto la mia stazione,
l'ho sostituita con una che mi dà più emozione
dove ci sono solo due binari che vanno in un'unica direzione:
sempre diritti in fondo al mio cuore.

Dedicata alla VITA.
L'alba.
Era di marzo e l'aria era fredda
un vento gelido, all'improvviso,
accarezzò la deserta spiaggia di levante
ed il sole allora uscì dalle ombre montuose
baciando teneramente il dormiente mare.
Era l'alba, e un'altra anima silenziosa
s'apprestava ad amare la vita!
Luigi Caiani

Dedicata alle mie 2 figlie:
UNO SGUARDO VERSO IL CIELO

E' sera :
un vento ti avvolge il viso e te lo rende insensibile;
osservo una nuvola che da tempo ha ormai nascosto la mia Luna
ma due stelle splendono nel mio cuore solitario
e mi rallegrano questo sguardo verso il cielo!

Luigi Caiani

Solo.
Solo, una musica del bar culla la mia mente
un sorso di vino la fa volteggiare lentamente,
solo, ed il mio pensiero vola fino a te,
come un gabbiano che stanco si vuole fermare
e trova la sua sicurezza sulle onde del mare,
come il sole che ,invano, vuole fermare l'arrivo della sera,
e trova conforto dal chiarore della luna che lo rasserena,
così io, cerco di vederti vicino come sempre,
di ricordare i momenti che il cuore mi riempe;
ma sono solo, solo ricordi di un uomo solo!
Caiani Luigi

Dedicata ad uno dei fiori più belli del creato.
La rosa.
Un giorno la rosa rivolta al Signore:
" Oh Dio, di tutte le cose il creatore,
ho un dubbio che da anni mi tormenta:
perchè fra tutti i fiori solo io sono di spine avvolta?
C'è sorella violetta che dei bambini è sempre tra le dita,
o margherita che degli innamorati è la preferita
non c'è nessuno, invece, che senza timore mi si avvicina,
e,spesso, torna indietro con una ferita di una spina!"
" Oh piccola mia, rispose Dio, tu sei la regina di ogni bellezza,
tra tutti i fiori rappresenti ogni gentilezza,
ed è per questo che ti è più difficile una carezza!
Io ti ho difesa dalla facilità di averti, che avrebbe diminuito la tua ricchezza;
solo che ha veramente voglia di amarti,
in mezzo a mille difficoltà riuscirà a conquistarti!
Sei come una bella donna da cui tutti vogliono amore
ma a nessuno concede facilmente il proprio cuore:
avrà vicino solo chi l'amerà veramente
con tutto il cuore e l'anima che non mente!

Luigi Caiani

Sette rose per te
Sette sono queste rose, una per ogni giorno della settimana:
il lunedì, quando ti vedo solo per metà giornata
ed è più difficile seguirti perchè è più veloce la tua camminata,
il martedì,quando scorgo la tua auto al centro,
e subito, come un tamburo, sento mille emozioni dentro,
il mercoledì, quando ti vedo con la spesa in mano,
ed ho solo il tempo di osservarti da lontano,
il giovedì, quando ti vedo in vetrina,
non basterebbero quei gioielli per mettere la tua bellezza in sordina!
Il venerdì, quando mi viene il coraggio di entrare,
per farti capire che ci sono anche io ad aspettare,
il sabato, invece, quando sogno di averti vicino
tutte le sere, dalla cena al mattino,
e per averti a fianco la domenica, quando stringo forte il mio cuscino,
e mi accorgo che ancora non sei nel mio destino.

Luigi Caiani

Amore è
Amore è rimanere abbracciati ancora un pò contro il tempo che sempre ci è ladro
e guardare lassù nell'infinito il primo tremolio delle stelle:
stella che mi appari così lucente, io sono più fortunato di te,
la mia vita è un briciolo della tua vita,
ma quando sto con lei, diventa eternità;
e non ti illudere di essere più brillante,
hai mai visto i miei occhi quando si illuminano del suo sorriso?
Non basterebbero tutte le stelle del firmamento per uguagliarne la lucentezza.
Dici " come è possibile tutto questo?"
La risposta è una sola : è amore!
E tu amore mio, rimanimi sempre più vicino
affinchè l'inverno che ormai sta arrivando
a portarsi via queste foglie della nostra vita, non sia altro che una nuova primavera.
Luigi Caiani

Ti Penso

Ti penso,
e la mia mente dilaga in tenerezze
che si sciolgono sul cuore;

ti penso,
e il mio spirito ribelle s'infiamma
per cercarti in ogni strada;

ti penso,
e il mio corpo sussulta
dal desiderio di averti;

ti penso,
e il mio amore s'inonda di dolci note
per comporre una calda sinfonia alla mia anima.

Ti penso.

 

Altre poesie di Luigi Caiani

 

Poesie Amici

 

Menu: Home - FantasyDreams - Camelot - Frammenti - PoesieDisney Cactus & Rose  - La donna nell'Arte -  Zodiaco - Da non perdere... - PostcardsNew

 

graphics by mizKitty